DSC_0010.JPG

Codice di condotta del diportista

  • Non gettare rifiuti in mare o lungo la costa;

  • Non svuotare le acque nere di bordo in mare, nelle acque costiere e nelle aree sensibili;
     

  • Non scaricare in mare rifiuti tossici o pericolosi (oli esausti, batterie dimesse, vernici, solventi, detergenti, ecc.) e gettali negli appositi contenitori posizionati all’interno dell’approdo;
     

  • Fai la raccolta differenziata dei rifiuti (carta, vetro, ecc.);
     

  • Utilizza prodotti eco-compatibili per la manutenzione della barca (vernici, antivegetativi, detergenti, solventi, ecc.);
     

  • Segnala immediatamente alle autorità preposte ogni forma di inquinamento o altre violazioni che danneggino l’ambiente;
     

  • Non fare uso di pratiche di pesca vietate dalle norme e rispetta i periodi di divieto di pesca;

  • Proteggi e rispetta animali e piante marine;
     

  • Rispetta le aree vulnerabili e le aree naturali protette;
     

  • Non danneggiare il fondale marino quando ancori, in particolare in presenza di praterie di posidonia o di siti archeologici marini;
     

  • Non acquistare o usare oggetti derivanti da specie marine protette o da ritrovamenti archeologici sottomarini;
     

  • Promuovi la sensibilità ambientale fra tutti coloro che vanno per mare;
     

  • Riduci per quanto possibile l’utilizzo di acqua, energia elettrica e combustibile;
     

  • Non disperdere in mare carburante nel corso dei rifornimenti.